Venerdì 17 Gennaio 2020
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Per risolvere il decennale problema del tearing, dello stuttering e del lag delle immagini visualizzate a monitor, NVIDIA presenta oggi la Tecnologia NVIDIA G-SyncTM che, per la prima volta, consente una sincronizzazione perfetta tra la GPU e il display.

 Il risultato si traduce in frame rate più fluidi e una risposta ultraveloce, a livelli non possibili con le tecnologie finora disponibili.

Frutto di diversi anni di lavoro, la tecnologia NVIDIA G-Sync sincronizza la frequenza di aggiornamento con il render rate della GPU. In questo modo le immagini appaiono nel momento in cui sono generate, con il risultato che le scene sono istantanee, gli oggetti sono più nitidi e il gioco è più fluido.

Sin dall'inizio, i display hanno avuto frequenze di refresh fisse, tipicamente 60 volte al secondo (Hertz). Ma per la natura dinamica dei videogiochi, le GPU renderizzano i fotogrammi a frequenze variabili. Nel momento in cui la GPU cerca di sincronizzarsi con il monitor, si verifica il fenomeno del tearing. Attivando il V-SYNC (SYNC verticale) si elimina il disturbo, ma si ha un aumento del lag e dello stuttering, poiché la GPU e il refresh del monitor hanno frequenze differenti.

G-Sync elimina alla base questo compromesso, sincronizzando perfettamente il display con la GPU indipendentemente dal frame rate e regalando esperienze di gioco su PC senza compromessi.

La tecnologia G-SYNC comprende un modulo G-SYNC progettato da NVIDIA e integrato nei monitor per il gaming, così come hardware e software incorporati in alcune GPU basate su Kepler. L'elenco completo delle GPU che supportano NVIDIA G-SYNC è disponibile qui.

Gli apprezzamenti dei più importanti sviluppatori di giochi
Gli sviluppatori di giochi hanno subito espresso il loro favore per la tecnologia G-Sync, che consente di interagire con i loro titoli al meglio.

"L'enorme incremento della potenza di rendering delle GPU negli ultimi dieci anni ha permesso a sviluppatori e artisti di creare scene e mondi 3D sempre più complessi. Ma anche sul PC più performante, l'illusione della realtà è ostacolata da tearing e stutter. NVIDIA G-Sync risolve elegantemente questo problema di ormai lunga memoria. Le immagini su un display G-SYNC sono incredibilmente stabili e realistiche. G-SYNC fa letteralmente sembrare tutto migliore. "
- Tim Sweeney, fondatore, EPIC Games

"La tecnologia NVIDIA G-SYNC rappresenta una soluzione veramente innovativa alle storiche limitazioni della grafica e consente di vedere immagini perfette e "tear free" con la più bassa latenza possibile in assoluto. Il risultato è quello di permettere alla mente di interpretarla come un'immagine sempre in movimento con un effetto incredibile, dando vita a un qualcosa che va visto per essere creduto!"
- Johan Andersson, direttore tecnico, DICE

"Con G-Sync si può finalmente 'avere la botte piena e la moglie ubriaca'. Infatti, la possibilità di sfruttare ogni singolo bit della potenza delle GPU a tua disposizione contribuisce significativamente a far vivere le migliori esperienze visive senza gli svantaggi del tearing e dello stutter. "
- John Carmack, co-fondatore iD Software

I programmi dei produttori di display per il lancio di G-SYNC
Molti dei principali produttori di monitor hanno già incluso la tecnologia G-SYNC nelle loro roadmap di prodotto per il 2014. Tra le prime a pianificare il lancio della tecnologia: ASUS, BenQ, Philips e ViewSonic.

L'entusiasmo dei system builder e integrator
Numerosi produttori e integratori di sistemi leader del settore contano di rendere disponibile la tecnologia G-SYNC nei prossimi mesi. Tra loro vi sono Digital Storm, EVGA, Falcon Northwest, Overlord e Scan Computers.

Per maggiori informazioni, visitare la sezione G-SYNC sul sito NVIDIA.

Fonte : Nvidia

 

 

English French German Italian Japanese Portuguese Russian Spanish

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la sezione Cookie Policy.